fbpx

SAMANÁ: in inverno torna la meraviglia delle Balene

_
Viva Wyndham Resorts

Più balene, più plancton, meno effetto serra.

È l’estrema sintesi dello studio commissionato dal Fondo Monetario sull’animale più grande del mondo, nell’ambito di analisi sul surriscaldamento globale.

L’ecosistema della balene assorbe il 40% dell’anidride carbonica prodotta nel mondo! 37 miliardi di tonnellate secondo lo studio, l’equivalente di 1700 miliardi di alberi, pari a quattro Amazzonia.

Nel corso dei suoi 50/60 anni di vita media, un esemplare assorbe circa 33 tonnellate di Co2 (un albero ne assorbe 20 kg). In pratica le balene producono fitoplancton in enormi concentrazioni ed è questa componente che risucchia l’anidride carbonica.

I cetacei trasportano in superficie minerali fermi in profondità e persino da morti aiutano l’ambiente, perché le carcasse portano l’anidride nel fondo degli oceani, dove resta per secoli.

I biologi hanno rilevato che il plancton è tanto più abbondante quante più balene ci sono nei dintorni. E in Repubblica Dominicana ce ne sono eccome.

Da metà gennaio a metà marzo arrivano puntuali le Ballenas Jorobadas nelle calde acque della penisola di Samaná.

Questi mammiferi viaggiano nell’oceano per 5.000 km per far nascere i loro piccoli  nelle acque dei Caraibi. Lunghe fino a 16 metri, nuotano in piccoli branchi e per tutta la durata della loro vita condividono lo stesso gruppo, come una famiglia. Le escursioni in barca per incontrare questa tipologia di megattere sono regolamentate da Ministero dell’Ambiente. È un’esperienza emozionante ammirarle da vicino, con il loro incedere lento e costante, i respiri che fanno spruzzare l’acqua nell’aria; dal nostro resort per adulti V Samaná ti proponiamo per due mesi diverse combinazioni per goderti questo indimenticabile spettacolo.